Logo Danesi Laterizi
Logo Danesi Laterizi small

Danesi per l/'ambiente

Città minime
NORMABLOK PIU' TAGLIO TERMICO

CERCA PRODOTTO

murature oggi

La Flora
La vegetazione acquatica

La vegetazione acquatica è presente all’interno dei laghi di cava ed è caratterizzata da macrofite acquatiche. Le specie caratteristiche sono Ceratophyllum demersum, Lemna sp. pl., Potamogeton sp. pl. e Najas minor.

Dal punto di vista fitosociologico, le comunità pleustofitiche presenti sono inquadrate nella classe Lemnetea e negli ordini Lemnetalia minoris e Utricularietea minoris, mentre le comunità rizofitiche presenti risultano incluse nella classe Potametea e nell’ordine Potametalia.

La Vegetazione elofitica

La vegetazione elofitica o canneto è la tipologia vegetazionale presente lungo i bordi dei laghi di cava, ove forma cinture tendenzialmente concentriche.

Queste formazioni sono caratterizzate da specie quali Phragmites australis, Carex sp. pl., Schoenoplectus sp. pl., Typha latifolia, Eleocharis palustris e Juncus sp. pl.

Le elofite sono frequentemente a contatto con la vegetazione acquatica a idrofite, situate a profondità maggiori e più vicine al centro dello specchio d’acqua.

La vegetazione dei prati umidi

La vegetazione dei prati umidi particolarizza gli ambienti, in cui si sviluppa quella vegetazione erbacea che riesce a colonizzare i substrati argillosi e fangosi ricchi di nutrienti, e che sopportano brevi periodi di sommersione e ristagni idrici superficiali.

Le specie presenti sono Carex hirta, Potentilla reptans, Lotus tenuis e Taraxacum officinale. In alcune aree la formazione igrofila a salice è intervallata a queste radure.

Formazioni igrofile a salici arbustivi

Le formazioni igrofile a salici arbustivi sono formazioni a struttura prevalentemente lineare, situate lungo le sponde dei laghi di cava e lungo alcune rogge e canali.

Sono costituite da salice grigio (Salix cinerea), salice fragile (Salix fragilis), salice da ceste (Salix triandra), pallon di neve (Viburnum opulus), sambuco nero (Sambucus nigra), sanguinello (Cornus sanguinea) e biancospino (Crataegus monogyna).

Habitat di interesse comunitario

All’interno del Sito tutelato, sono segnalati 3 habitat di interesse comunitario, di cui uno prioritario (Allegato I Direttiva Habitat 92/43/CEE):

HABITAT COD. 3150 - LAGHI EUTROFICI NATURALI CON VEGETAZIONE DEL MAGNOPOTAMION O HYDROCHARITION

Si tratta di popolamenti paucispecifici di pleustofite e idrofite sommerse di acque ferme permanenti, anche di livello stagionalmente variabile. Tali popolamenti richiedono una buona illuminazione che permetta alle idrofite sommerse di resistere anche nei momenti di sicura torbidità delle acque.

Fonte: http://www.areeprotette.provincia.tn.it


HABITAT COD. 91E0 - TORBIERE BOSCOSE FORESTE ALLUVIONALI CON ALNUS GLUTINOSA E FRAXINUS EXCELSIOR (ALNO-PADION, ALNION INCANAE, SALICION ALBAE)

Si tratta di un habitat di interesse prioritario appartenente al Salicion albae. I saliceti arborei necessitano di acqua, di una falda acquifera alta, non stagnante e livello stagionalmente variabile.

Fonte: http://www.areeprotette.provincia.tn.it


HABITAT COD. 91F0 – FORESTE MISTE RIPARIE DI GRANDI FIUMI A QUERCUS ROBUR, ULMUS LAEVIS E ULMUS MINOR, FRAXINUS EXCELSIOR O FRAXINUS ANGUSTIFOLIA (ULMENION MINORIS)

Habitat di foreste miste, caratterizzate da una combinazione di più specie arboree; tra le più frequenti e costanti: farnia, olmo, pioppo bianco, pioppo nero, pioppo grigio, acero campestre, ciliegio selvatico, carpino bianco e orniello. La dominanza di una o più delle dette specie è determinata da più fattori: condizioni ecologiche naturali, soprattutto collegate con la profondità della falda freatica e la capacità di ritenzione idrica del substrato, stadio dinamico del bosco, interventi selvicolturali.

Fonte: Bosco paludoso a frassino ossifillo e Leucojum aestivum (Sablici, GO), Francescato C.

 

Danesi per l/'ambiente

CERCA PRODOTTO

FORNACI LATERIZI DANESI S.P.A. Partita IVA N. 04537800155